Una casa profumata è sinonimo di accoglienza e di pulizia, per questo motivo è importante che presti tantissima attenzione a questo aspetto.

Soprattutto a causa della cucina, infatti, non è raro che la casa venga inondata di odori poco gradevoli, che spesso permangono e impregnano, causando una sensazione di sporco.

Areare accuratamente può non essere sufficiente per eliminare completamente i cattivi odori, che ristagnano anche per diversi giorni prima di andare via.

Ecco perché è necessario profumare gli ambienti con fragranze piacevoli, possibilmente naturali, che inebriano senza arrecare fastidio.

Uno dei problemi più fastidiosi dei profumi per ambiente, infatti, è proprio quello di essere eccessivamente pungenti: la casa, invece, dev’essere profumata in maniera discreta, e per questo motivo i profumatori naturali rappresentano la soluzione migliore per una casa gradita.

Inoltre, c’è da sottolineare anche il fatto che molte persone possono risultare allergiche, o comunque intolleranti, ai profumatori chimici: dovrebbero privarsi di avere una casa profumata? Certo che no!

Scopri in questo articolo 5 metodi per profumare la tua casa in modo naturale e piacevole.

1 Profumi naturali

profumare la casa naturalmente

Le fragranze del mondo naturale sono molto numerose e variegate e possono regalare ottime soluzioni per avere una casa profumata.

Basta che ti soffermi qualche secondo a pensare al fatto che gran parte dei profumi artificiali che utilizzi per la tua casa riprendono le profumazioni naturali.

Ma perché affidarti a qualcosa di artefatto chimicamente, quando puoi utilizzare direttamente le fragranze originarie? Le obiezioni su questo punto potrebbero essere numerose, perché è innegabile il fatto che i profumi chimici siano maggiormente persistenti, ma sono anche più aggressivi e non di rado causano irritazioni.

Forse a te non è mai capitato, ma sono tante le persone che soffrono di ipersensibilità delle mucose, ossia una marcata irritabilità ai profumi industriali che causa pruriti e sintomi molto vicini a quelli dell’allergia. Questo è dovuto all’utilizzo di additivi chimici, ossia prodotti di laboratorio ai quali il nostro corpo reagisce in questo modo.

Tra i soggetti maggiormente a rischio di intolleranza ci sono i bambini e le persone anziane, le cui mucose sono molto più sensibili rispetto a quelle di un soggetto sano adulto, che non è comunque esente da certe sintomatiche.

Per approfondire: Allergia alla polvere? Scopri come l’aspirazione centralizzata può migliorare la tua vita!

Madre Natura ci ha regalato profumi straordinari sotto forma di fiori, di radici, di frutti e di bacche, perché non utilizzarli? Oltre che essere una scelta ecocompatibile, è anche una soluzione ecologica e sostenibile per il nostro ambiente: l’utilizzo dei profumatori artificiali implica spesso l’abuso di sostanze gassose che vanno a disperdersi nell’atmosfera, causando un danno significativo al nostro ecosistema.

Inoltre, è importante anche sottolineare che profumare la casa in modo naturale ha un interessante risvolto economico, perché la maggior parte dei profumi possono essere realizzati in maniera autonoma e con una spesa minima.

Basta un po’ di fantasia e di manualità per ottenere delle ottime fragranze naturali per la propria casa, rendendola accogliente, piacevole e profumata come non mai, senza affidarsi a soluzioni chimiche e artificiali di dubbia provenienza.

2 Profumatore naturale spray per la casa

Indubbiamente, i profumi spray sono una delle soluzioni più pratiche per la casa. Garantiscono la praticità d’uso ma sono anche molto semplici da utilizzare in qualsiasi momento.

Sicuramente, anche in casa tua non mancano questi profumatori ma sono certamente di tipo industriale, custoditi in contenitori di alluminio sotto pressione e arricchiti con gas: quante volte ti è capitato di starnutire dopo averli vaporizzati? Facci caso la prossima volta, perché questa è una reazione più che normale ai gas ivi contenuti.

I profumatori spray per ambienti di origine industriale non dovrebbero mai essere utilizzati in presenza di bambini piccoli o di animali per evitare la loro sensibilizzazione ma se non vuoi rinunciare a questa comodità, puoi creare in casa dei profumatori naturali altrettanto efficaci e piacevoli con pochissimi ingredienti.

Per profumare la casa in modo naturale con un vaporizzatore c’è un ingrediente fondamentale: l’acqua!

Esatto, la base dei profumatori spray è proprio l’acqua, che per la realizzazione di questo prodotto dev’essere portata ad ebollizione. A questa devi poi aggiungere la fragranza che desideri e sono tantissime le idee per creare profumi piacevolissimi.

Per esempio, quando l’acqua è ancora bollente, immergici una scorza di agrume a tuo piacimento oppure una combinazione di scorze: mandarini, arance, limoni, lime, bergamotto e tutto quello che la tua fantasia ti suggerisce.

Fai attenzione all’acqua: dev’essere molto calda affinché le scorze degli agrumi rilascino la loro essenza, che entra quindi in soluzione con l’acqua. Lasciali riposare qualche ora e non aggiungere mai altra acqua, altrimenti riduci la forza della profumazione.

Per quanto riguarda la quantità di scorze d’arancio da utilizzare, regolati in base alla quantità d’acqua che hai messo in ebollizione e ricordati che non è mai troppo, quindi è giusto abbondare.

Aggiungi anche qualche bacca di vaniglia e una scorza di cannella alla tua soluzione quando è ancora calda, per contribuire a rafforzare la profumazione. Quando la soluzione si è raffreddata, estrai le scorze di agrumi e gli aromi e travasa il liquido in una boccetta con vaporizzatore ma non riempirla completamente, perché manca l’ultimo tocco!

Affinché il tuo profumatore sia efficace e ti regali una fragranza persistente nell’ambiente, aggiungi un cucchiaio di vodka alla soluzione, senza esagerare.

Scegli la vodka liscia, non aromatizzata: quel che ti interessa per il tuo profumatore è la sua parte alcolica!

A questo punto agita bene la soluzione e lasciala riposare qualche minuto.

Adesso il tuo spray per profumare la casa in modo naturale è pronto all’uso: regalerà a ogni stanza una piacevole nota agrumata molto fresca e abbastanza persistente, 100% naturale e senza sostanze chimiche industriali.

Potrai riprodurre questo profumatore tutte le volte che desideri e, come vedi, la procedura è molto semplice e il costo per ottenerla assolutamente ridotto.

3 Profumare la casa con gli olii essenziali

profumare casa in modo naturale

Questa è una delle soluzioni più semplici ma, al tempo stesso, più efficaci che possano essere per profumare la case in modo naturale.

Le essenze sono degli straordinari prodotti naturali che possono essere impiegati in tantissimi modi. Puoi crearla tu oppure puoi acquistarla già pronta in una qualsiasi erboristeria: evita le essenze che trovi nei supermercati o nelle profumerie, perché c’è sempre il rischio che si tratti di prodotti di derivazione industriale con sostanze sensibilizzanti.

Nelle erboristerie trovi essenze di tantissimi tipi diversi, nella maggior parte dei casi sotto forma di olii essenziali. Da quelli realizzati con le erbe a quelli prodotti da bacche o frutti, non avrai che l’imbarazzo della scelta.

Se, invece, vuoi realizzare da te gli olii essenziali, la procedura è un po’ lunga ma non difficile.

Il metodo a caldo è quello più lungo ma è anche quello più efficace, perché permette di ottenere più essenza dalle materie prime.

Procurati una casseruola con il fondo abbastanza spesso, possibilmente in ceramica, e fai cuocere a bagnomaria una parte di olio vegetale con le erbe o i fiori che hai scelto di utilizzare per il tuo olio.

Lascia cuocere a fuoco lento in questo modo per circa 6 ore e poi filtra la soluzione con una garza, per bloccare tutte le impurità. L’olio essenziale è pronto!

Devi conservarlo in un vasetto o in una bottiglia scura per preservarlo e lo devi consumare entro 6 mesi per sfruttarne al meglio le potenzialità.

Il primo metodo per profumare la casa in modo naturale con gli olii essenziali consiste nel imbevere un batuffolo di cotone con la sostanza: non lesinare nelle dosi, fai in modo che il cotone venga del tutto bagnato dalla soluzione.

Riponilo in un vasetto aperto, dall’apertura abbastanza ampia, e lascia che diffonda il suo aroma.

Puoi creare anche splendidi vasi decorativi da utilizzare per la diffusione della fragranza e una volta terminato l’effetto, ripeti l’operazione tutte le volte che vuoi utilizzando il tuo olio essenziale.

E’ un’idea anche per profumare gli armadi, anche se per spazi così piccoli si consiglia di utilizzare soluzioni diluite, per evitare che ci sia un profumo eccessivo perché si sa, il troppo storpia.

Un altro modo per utilizzare gli olii essenziali per profumare la casa in modo naturale consiste nei classici bruciatori: versa qualche goccia del tuo olio in una soluzione d’acqua e lascia che il calore della fiamma scaldi il tutto, diffondendo nell’atmosfera la fragranza che tanto ami.

Infine, i diffusori per ambienti sono la soluzione attualmente più apprezzata per profumare la casa e si possono realizzare in casa con materiali 100% naturali e senza spendere grandi cifre per il loro acquisto.

Procurati una boccetta per diffusore vuota o un vasetto con il collo stretto e riempitelo di acqua: qui, aggiungete le gocce del vostro olio essenziale secondo una proporzione di 12 gocce per 25 ml di acqua e il famoso cucchiaio di vodka per la soluzione alcolica.

Agita adeguatamente la soluzione e lascia riposare qualche minuto.

Inserisci nella bottiglietta degli spiedini di legno e lascia che il diffusore faccia il suo lavoro.

Per ottenere il massimo dal vostro profumatore, ricordati di agitare o ruotare la soluzione almeno ogni 3 giorni.

4 Profumare la casa in modo naturale con i metodi della nonna

Le nonne sono un pozzo di conoscenze e di sapienza popolare e molte delle loro soluzioni risultano essere particolarmente indicate anche ai nostri giorni.

Ti ricordi quel delizioso profumo che sentivi da piccolo a casa della nonna?

Puoi ricrearlo in casa tua utilizzando quello che già hai, realizzando, quindi, un profumo a costo zero!

Se hai un sistema di riscaldamento con termosifoni è l’ideale per questa soluzione, perché ti basterà inserire nella vaschetta dell’umidificatore qualche goccia di succo d’agrumi, oppure direttamente la scorza, per diffondere dell’ambiente una deliziosa fragranza agrumata molto persistente.

Se, invece, hai la fortuna di avere un camino, allora oltre alla legna classica che utilizzi per fare il fuoco inserisci qualche ramoscello di pino oppure di rosmarino o, perché no, una stecca di cannella: il risultato ti sorprenderà!

5 Il pot pourri fai da te

Perché spendere del denaro, quando puoi realizzare il tuoi pot pourri in casa? Fai essiccare le scorze di agrumi nel forno e procurati dei petali di fiori abbastanza grandi e spessi da far essiccare naturalmente ma senza il contatto diretto con i raggi solari.

Una volta che hai ottenuto la consistenza desiderata da tutti questi elementi, inseriscili in un vasetto insieme a un bastoncino di vaniglia o di cannella, ma se ti piace va bene anche la liquirizia, e versa anche qualche goccia di olio essenziale.

Chiudi adeguatamente il vasetto in modo ermetico e lascia riposare per almeno 24 ore.

Quando verserai i tuoi petali in un vassoio, sentirai l’inebriante profumo della tua fragranza spargersi in tutto l’ambiente.

Profumare non basta. Cambia l’aria di casa in automatico con la VMC

vmc migliora la qualità dell'aria indoor

Respirare aria profumata in modo naturale e delicato come abbiamo visto in questo articolo è certamente importante per rendere la nostra casa accogliente per gli ospiti e piacevole da vivere per noi.

Ma un altro aspetto che non dobbiamo tralasciare quando parliamo di aria domestica è la sua qualità.

E qui non c’è profumazione che tenga.

Per essere sicuri di respirare aria sana e pulita in casa nostra infatti dobbiamo assicurarci che questa venga ricambiata frequentemente con dell’aria nuova e pulita proveniente dall’esterno e preventivamente filtrata (così da rimuovere pulviscolo, inquinanti atmosferici, pollini e quant’altro).

La soluzione è la ventilazione meccanica controllata, un sistema in grado di garantire un continuo ricambio d’aria tra l’ambiente interno e quello esterno.

La VMC opera espellendo l’aria viziata ed esausta della nostra abitazione e sostituendola con dell’aria nuova proveniente dall’esterno che viene filtrata dalle impurità prima di essere immessa nell’ambiente.

Il sistema di VMC lavora in autonomia, senza sosta e con consumi energetici molto ridotti per farti respirare sempre aria sana e pulita, libera dagli inquinanti esterni e da quelli interni.

Sappi infatti che, sebbene sia meno chiacchierato dell’inquinamento esterno anche l’inquinamento indoor è un nemico da non sottovalutare, spesso peggiore di quello esterno.

Per approfondire: Scopri quali sono gli inquinanti indoor che ogni giorno mettono a rischio la tua salute e come puoi combatterli

Se vuoi conoscere tutti i vantaggi del sistema di ventilazione meccanica controllata e i suoi metodi di predisposizione (può essere installata comodamente anche in una casa finita, senza necessità di lavorazioni invasive e dispendiose) ti invito a leggere la nostra guida sull’argomento.

 

VMC

Guida completa al grande mondo della ventilazione meccanica: cos’è, come funziona, quanto costa e perché predisporla.

Vuoi saperne di più sui numerosi vantaggi della VMC?

Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista in impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Ho una laurea in Ingegneria Ambientale e sono appassionato di tecnologia, natura e camminate in montagna. Posso aiutarti a vivere una casa salubre affiancandoti nella scelta dei migliori sistemi di aspirazione centralizzata e ventilazione meccanica controllata (VMC) e migliorare così il livello di qualità di aria indoor nella tua abitazione.

    Ti potrebbe interessare anche

    Pulizie di casa ecologiche: pulire in modo naturale e bio

    Pulizie di casa ecologiche: pulire in modo naturale e bio

    Pulire casa senza detersivi aggressivi? Ora si può! L'amore per l'ambiente, la necessità di evitare agenti chimici aggressivi che potrebbero nuocere ai piccoli di casa o agli animali portano sempre più persone a optare per le pulizie di casa ecologiche. Se anche tu...