Il robot aspirapolvere senza fili, quello che ormai chiamiamo per comodità robottino è una vera rivoluzione per quanto riguarda le pulizie domestiche, ordinarie e straordinarie.

O almeno, lo è sulla carta. Sicuramente anche tu ti sei lasciato affascinare dalle pubblicità in TV, o dalle immagini sulle più svariate riviste e ti sarai chiesto: funziona davvero?

La risposta è sì, ma solo parzialmente. Per fare l’acquisto di un aspirapolvere robot consono alle tue esigenze e alla conformazione della tua casa devi tenere conto di alcune variabili, e orientarti su un modello piuttosto che su un altro.

In questa mini guida ti sveleremo tutti i segreti dei robot aspirapolvere autonomi, comprese le caratteristiche, il funzionamento, i vantaggi, come usarli al meglio e ahimè anche gli svantaggi.

Robot aspirapolvere: come funziona

Come funziona il robot aspirapolvere

Il robot aspirapolvere è comparso sul mercato dai primi anni del 2000 e da allora le migliorie e le innovazioni su questi apparecchi sono state notevoli, e ancora oggi costanti e periodiche. E’ un mercato in continuo fermento ed evoluzione.

Il robot aspirapolvere altro non è che un piccolo dispositivo che si muove per mezzo di ruote meccanizzate lungo superfici piane, pavimentazioni, aspirando le polveri per mezzo di spazzole e setole circolari. Un piccolo serbatoio raccoglie la sporcizia trattenendo le polveri con dimensioni maggiori.

I robottini sono concentrati di tecnologia e sensoristica, che deve aiutare nella movimentazione lungo la casa. Si può affermare facilmente che questi moderni elettrodomestici facciano la differenza nella semplificazione delle pulizie di casa.

Sezione di un robot aspirapolvere

Sezione di un robot aspirapolvere. Nel dettaglio, robot aspirapolvere Roborock S50 bianco. Credit image Roborock

Molti dei più innovativi modelli di robot aspirapolvere effettuano un lavoro del tutto autonomo garantendo non solo l’aspirazione della sporcizia dai pavimenti e dai tappeti, ma anche uno spazzolamento ed una sorta di simil-lucidatura; alcuni inoltre lavano anche le superfici.

Tutto questo dipende dall’equipaggiamento dello stesso robot aspirapolvere, ma anche quelli più economici sono ormai molto performanti e vantaggiosi, almeno nella rimozione dello strato superficiale di polvere e sporcizia grossolana.

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere

Non c’è che dire, il robot aspirapolvere è uno strumento di successo che sta entrando in molte case degli italiani. Grazie alle differenti proposte sul mercato, potrai scegliere il modello più adatto alle tue esigenze ed al tuo personale budget.

Se stai valutando l’acquisto di un aspirapolvere robot, ti starai probabilmente chiedendo su quali parametri sia più opportuno basare la tua scelta. Seguono i fattori che riteniamo più importanti nella scelta accurata di un robottino per le pulizie di casa.

La superficie

Innanzitutto serve valutare la tipologia di pavimentazione da pulire: alcuni aspirapolvere automatici, ad esempio, sono in grado di riconoscere le diverse pavimentazioni. Riescono ad adattarsi a diversi materiali, andando a intensificare l’aspirazione dove necessario, o a ridurre lo sfregamento delle setole delle spazzole su superfici scabrose.

Robot aspirapolvere efficace sui pavimenti

Nel caso più comune di pavimentazione regolare, il robot aspirapolvere è facilitato nello scorrimento lungo tutta la casa, potendo concentrare la scelta su un modello generico e senza la capacità di riconoscimento dei materiali.

Un altro importante fattore da considerare è l’ampiezza dell’area da pulire, importante per la valutazione dell’autonomia dell’apparecchio, e della potenza.

Su una casa di modesta superficie, non sarà necessario optare per un robot aspirapolvere eccessivamente potente. Serve tener conto della capienza del cassetto d’aspirazione, soprattutto se si aspira su grandi stanze e se specialmente in casa vivono più persone e sono presenti anche dagli animali, che perdono molto pelo.

Le setole

Che dire della tipologia di spazzole? E’ bene valutare il modello di spazzola del robot aspirapolvere in base alla superficie da pulire, alla conformazione e al tipo di sporcizia che solitamente l’aspirapolvere deve recuperare.

Se si hanno pavimenti molto delicati, come marmo o parquet, scegliere una macchina con le setole adatte è la miglior scelta. Il consiglio è quello di verificare che le setole sporgano abbastanza da raggiungere angoli ed anse difficili. Ad aiutare in questo caso, è anche la forma del robot aspirapolvere.

La forma

Robot aspirapolvere rotondo vs quadrato

Forme di robot aspirapolvere: rotondo (iRobot) vs quadrato (Folletto VR200). Qual è la forma migliore? Credits image Dday.it

La forma ha una importanza molto rilevante. Robot con forma quadrata si sono dimostrati nel tempo molto più efficaci di quelli con forma rotonda, per la miglior capacità di raggiungere gli angoli.

Offerta
Neato Robotics D701 Connected - Compatibile con Alexa - Robot aspirapolvere...
  • Disponibile App per Smartphone Android o iOS per avviare, fermare, trovare, programmare e ricevere notifiche dal tuo robot aspirapolvere
  • Polvere, sporco, allergeni e peli di cani e gatti non hanno scampo: la forma a D con tecnologia Corner Clever raggiunge tutti gli angoli di casa
  • La navigazione Laser Smart con Extra Care mappa autonomamente pavimenti, muri e mobili delle stanze con grande precisione

Altri fattori di scelta dell’aspirapolvere robot

  • dimensioni: le dimensioni contano. Se in casa possiedi mobili bassi, conviene optare per un modello slim che possa passarvi sotto e assicurare una pulizia totale anche negli anfratti più difficili da raggiungere. Se hai tappeti, oltre a scegliere un modello di robot specifico, conviene verificarne l’altezza da terra, così da avere la certezza che non vi si incastri o che abbia difficoltà nel movimento:
  • rumorosità: questo fattore è importante soprattutto se propenderai per un’aspirapolvere automatico senza programmazione. Avrai la sicurezza di non disturbare i vicini e nemmeno i bimbi piccoli, gli animali o gli anziani, che potranno riposare tranquillamente;
  • grado di sofisticazione elettronica:  i sempre più moderni ed evoluti robot integrano sensori di rilevazione ostacoli (fondamentali), sistema di ritorno automatico alla base per la ricarica automatica, e integrazione con app per smartphone via bluetooth o wifi. Se le prime due sofisticazioni sono fondamentali, quest’ultima è fittizia. Molti produttori giocano sulla evoluzione informatica, serve comunque sempre ricordare che deve aspirare e conviene optare per un prodotto con più sostanza e prestazione aspirante, o maggiori capacità di serbatoio, piuttosto che per l’ultimo ritrovato tecnologico dove si paga la ricerca e il marketing più che il potere di aspirare bene ed in modo efficace;

Robot aspirapolvere Roborock S50 si interfaccia con app smartphone

Robot aspirapolvere Roborock S50 gestibile da app smartphone. credits image Roborock

  • budget: è una delle variabili che incide di più sulla scelta. Esistono in mercato tantissimi modelli, di tantissime marche, il cui prezzo ha una forbice molto ampia. Se intendi spendere poco, troverai diversi modelli a prezzi contenuti, con funzioni basilari. Se invece intendi acquistare un modello più sofisticato e performante, sai già che il prezzo è più alto ma spesso questi dispositivi sono soggetti a sconti e promozioni, sia sul web che presso i punti vendita specializzati. Troverai sicuramente il tuo robot aspirapolvere automatico ideale e senza perdere troppo tempo girando di negozio in negozio.

Robot aspirapolvere, quale scegliere? I bestseller di Amazon

Bestseller No. 1
IKOHS netbot S15 - Robot aspirapolvere Professionale 4 in 1, Scopa, Aspira,...
  • Robot Aspirapolvere professionale 4 in 1: spazza, aspira, passa il panno e lava, tutto in uno e su ogni genere di superficie. Ideale per famiglie con gli animali...
  • Con la sua navigazione intelligente, il robot automatico sa perfettamente dove si trova, dove pulisce e cosa resta da fare. Integrato in un set completo di...
  • Un robot lava-pavimenti con Intelligente robot, Si muove in modo intelligente adattandosi alla vostra casa, pulisce sotto i mobili, rileva gli ostacoli ed è dotato...
Bestseller No. 2
IKOHS netbot S12 - Robot aspirapolvere, Scopa, Aspira, Passa Il Panno E...
  • L'aspirapolvere NETBOT S12 è la soluzione perfetta per mantenere i vostri spazi aspirati, puliti e piacevoli. Offre fino a 4 modalità di pulizia, incluse le...
  • Il robot é ECO-efficiente e ti consente di risparmiare energia, in quanto dosa e distribuisce l'acqua in modo uniforme su tutto il panno. Si adatta totalmente alla...
  • Con il suo filtro HEPA pulisce e purifica l'aria, è in grado di eliminare gli allergeni e la polvere mentre purifica l'aria della vostra casa. Scopri tutto quello...
OffertaBestseller No. 3
Robot Aspirapolvere, Proscenic 800T Robottino Lavapavimenti 2-in-1 con...
  • APP & ALEXA: Utilizza l'App ProscenicHome per Smartphone Android o iOS per controllare il robot, prenotare gli orari di pulizia, regolare la velocità del flusso...
  • SISTEMA DI PULIZIA INTELLIGENTE iPNAS 2.0: il robot aspirapolvere 800T ha una navigazione programmata, cioe' segue una specifica logica per assicurare che nessune...
  • SERBATOIO DELL'ACQUA ELETTRICO: Controllo preciso ed intelligente della velocità e del Volume dell'acqua all'interno del serbatioio. L'acqua filtra uniformemente,...
OffertaBestseller No. 4
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere, Partenza Ritardata, Filtro HEPA,...
  • Xclean è il robot aspirapolvere capace di pulire in autonomia pavimenti e tappeti e di rientrare autonomamente alla base per la ricarica. La rumorosità è...
  • I sensori anti-ostacolo garantiscono una pulizia quotidiana accurata coprendo la superficie della stanza senza urtare la mobilia ed aggirando gli ostacoli evitando...
  • Xclean è in grado di rientrare autonomamente alla base ricarica quando la batteria sta per scaricarsi: 1,5 h di autonomia e ricarica in 5 h. Tutte le funzioni sono...

Come usare al meglio il robot aspirapolvere

Uno degli accorgimenti per usare al meglio il robot aspirapolvere è quello di passare un panno morbido, pulito e umido sulla superficie del robot e sulle ruote, per eliminare eventuale polvere. Inoltre, vuotando il cassettino dalla sporcizia, potrai passarlo sotto l’acqua corrente ed asciugarlo perfettamente prima di reinserirlo nell’apparecchio.

Per quanto riguarda alcune norme d’uso possiamo sintetizzarle con questi accorgimenti.

Non staccare la base dalla corrente

Non staccare dalla corrente la base di ricarica del robot aspirapolvere

Come per tutti gli altri elettrodomestici e dispositivi elettronici, è buona norma far sì che la batteria ricaricabile non si esaurisca del tutto: questo infatti potrebbe comprometterne la durata.

Pulisci una stanza alla volta

Lasciare il robottino in una stanza, affinché ne pulisca una per volta è il sistema migliore. Puoi comunque creare un muro virtuale e mappare il raggio d’azione del tuo robot aspirapolvere, mentre i modelli più vecchi dovranno essere chiusi nella stanza da pulire.

Libera la casa da ostacoli

Ormai quasi tutti i modelli sul mercato evitano da soli gli ostacoli, ma per agevolare il più possibile la traiettoria e, di conseguenza anche la pulizia del robot, è meglio se togli eventuali vasi da terra, giocattoli dei bimbi, ecc.

Elimina da terra la sporcizia più voluminosa

Robot aspirapolvere aspira sporcizia

Le particelle di sporco troppe voluminose non sempre vengono aspirate dal robottino, proprio perché troppo grandi. Per questo e per evitare che si intasi o si surriscaldi toglile da terra manualmente.

I vantaggi del robot aspirapolvere

Il robottino aspirapolvere automatico è una vera rivoluzione ed è adatto a tutte le case e le esigenze.

Ecco nel particolare quali sono i vantaggi dell’uso di uno strumento così tecnologico e performante qual è l’aspirapolvere robot:

  • costante pulizia;
  • grande praticità d’uso;
  • più tempo libero per te e per i tuoi cari;
  • sentirti in pace con te stesso per aver provveduto a tenere pulite le superfici di casa.

Grazie ad un piccolo strumento potrai garantirti la pulizia dei pavimenti di casa senza alcuna fatica, più tempo per te e meno stress.

Gli svantaggi del robot aspirapolvere: non basta a rendere un ambiente salubre

Il robottino aspirapolvere è sicuramente un ottimo  alleato nella pulizia di casa, ma la vera questione da porsi è: basta davvero un piccolo dispositivo per liberarsi definitivamente da polveri e acari, e assicurarsi un ambiente salubre?

Leggi anche: Le azioni da intraprendere per vivere una casa salubre e respirare aria pulita

Insomma, se ti stai chiedendo “il robot aspirapolvere funziona davvero?” e desideri saperne di più, continua a leggere questo paragrafo. Potrai approfondire le conoscenze e sviluppare una tua idea personale più consapevole.

Scarsa potenza del motore robot aspirapolvere

Per quanto efficace, la potenza di un motore aspirante di robot aspirapolvere non sarà mai eguagliabile alla potenza di un aspirapolvere tradizionale.

La prima nota negativa merita di essere spesa sulla scarsa potenza del dispositivo. Il robot aspirapolvere adotta un piccolo motore, la cui depressione e portata d’aria sono limitate. Per quanto efficiente sia il motore, si ha una dispersione subito dopo la zona della “bocca” di aspirazione.

Inoltre, in affiancamento al potere aspirante, manca la “frizione” sul pavimento che viene impressa nell’uso di un aspirapolvere senza fili o a traino.

Un altro limite significativo riguarda la scarsa capienza del serbatoio.

Dulcis in fundo, un altro grande svantaggio del robot aspirapolvere è la costante manutenzione da svolgere al fine di mantenere efficiente e pulito il dispositivo.

Peli e capelli incastrati nelle ruote di un robot aspirapolvere

La manutenzione di un aspirapolvere robot include anche la liberazione di peli e capelli incastrati tra le ruote e le setole.

Operazioni di routine da fare per garantire la massima performance aspirante sono;

  • vuotare ciclicamente il cassettino di raccolta e l’eventuale sacchettino;
  • eliminare eventuali peli e capelli dalle ruote e dalle spazzole manualmente o aiutandosi con gli appositi strumenti per la pulizia in dotazione al robot.

E’ solo in quest’ottica che il robottino offre la sua massima resa, e affiancandolo ad un sistema di pulizia più profonda e radicale.

Deluso dal robot aspirapolvere? Stai costruendo o ristrutturando un'abitazione e vuoi aspirare come si deve?

L’indagine di Altroconsumo: nessun robot può sostituire l’aspirapolvere pulendo casa da solo

Uno studio svolto da Altroconsumo ha messo alla prova 12 tra i più evoluti robot aspirapolvere del momento, nell’atto di svolgimento delle pulizie quotidiane di casa.

E’ stata testata la capacità dei robot aspirapolvere di “pulire su pavimenti, parquet e tappeti e in particolare di rimuovere briciole e fibre da questi ultimi.” (fonte Altroconsumo)

E’ stato studiato il modo in cui si muovono in casa, la capacità di affrontare gli ostacolo quali arredo, mobilio, mura e piccoli dislivelli, come il superare il tappeto, e il grado di pulizia.

Limiti di un robot aspirapolvere. Non supera gli ostacoli come i gradini delle scale

Un aspirapolvere robot bloccato sulla soglia di uno scalino. Gli ostacoli non sono ammessi nel percorso di un robottino. Credits image Roborock

Ne è emerso un risultato deludente. Quali i limiti riscontrati nello studio? Ecco i principali:

  • difficoltà di rimuovere sporco negli angoli e nei bordi delle pareti;
  • difficoltà a rimuovere la polvere più grossolana dai tappeti;
  • incapacità ad aspirare peli di animali e capelli;
  • a tal proposito, costante manutenzione del robot in particolare nella pulizia delle ruote dove si incastrano e attorcigliano i capelli.

Altroconsumo, anche in un più recente articolo, sconsiglia l’acquisto di questi dispositivi per l’alto costo e la scarsa e deludente capacità aspirante, consigliando di orientarsi verso un più classico aspirapolvere a traino.

Robot o aspirapolvere centralizzato?

Cosa fare quindi di fronte agli appena evidenziati limiti del robot aspirapolvere?

Semplice: rendersi consapevoli del fatto che non è possibile con uno solo strumento automatizzato e limitato allo stesso tempo qual è il robot, tanto bello e idealistico quanto poco efficace nella rimozione dello sporco, aspirare le polveri in modo assoluto.

Per delle pulizie efficaci di pavimenti, qualsiasi la superficie gres, piastrelle o legno-pqrquet, di tappeti e mobili, è più opportuno preferire al robot un aspirapolvere a traino, scopa elettrica o impianto di aspirazione centralizzato.

Aspirapolvere a traino e scopa elettrica a batteria Dyson

Due noti modelli Dyson di aspirapolvere a traino e scopa elettrica a batteria senza fili.

Ecco quindi che una migliore scelta di prodotto per svolgere al meglio le pulizie di casa quotidiane, in alternativa al robot aspirapolvere, sono:

  • gli aspirapolvere a traino, ovvero i classici aspirapolvere con tubo flessibile annesso e filo di corrente (rumoroso e scomodo per dover sempre cercare una presa di corrente);
  • le scope elettriche con filo, come il Folletto (scarsa capacità di trattenere le micropolveri, che si liberano in ambiente);
  • le scope elettriche senza filo a batteria, come gli aspirapolvere Dyson di ultima generazione con motore digitale (che hanno però scarsa capienza del contenitore polveri);
  • l’impianto di aspirapolvere centralizzato.

Riteniamo che il robot aspirapolvere possa essere un valido alleato nelle pulizie quotidiane di casa se affiancato ad un aspirapolvere più potente, come appunto un aspirapolvere a traino o una scopa elettrica. O ancora meglio, l’aspirapolvere centralizzato.

Leggi anche: Pro e contro dell’aspirapolvere senza fili e confronto con aspirapolvere centralizzato

Robot aspirapolvere in affiancamento all’impianto di aspirapolvere centralizzato

Per chi ama le soluzioni radicali e definitive, riteniamo ideale l’affiancamento del robot aspirapolvere, per le pulizie giornaliere e di “mantenimento”, ad un impianto di aspirazione centralizzata.

E’ il miglior sistema per le pulizie radicali di casa, ideale nel debellare definitivamente le polveri e allontanare gli acari espellendoli da casa.

Leggi anche: Approfondimento sugli acari della polvere: come liberarsene in modo corretto

Impianto di aspirazione centralizzata

Impianto di aspirazione centralizzata, con tubo flessibile innestato su bocchetta a muro. Credits Beam

Il sistema di aspirazione centralizzato è di facile installazione, offre innumerevoli vantaggi e non solamente sulla salute: provare per credere.

Alcuni dei benefici dell’aspirapolvere centralizzato:

  • forza aspirante con cui la spazzola lavora sul pavimento per aspirare le polveri è senza eguali;
  • la comodità s’uso degli accessori e del tubo flessibile è superiore a qualsiasi aspirapolvere a traino;
  • le micro-polveri vengono allontanate dalla stanza dove si svolgono le pulizie evitando di respirare le stesse particelle aspirate.

Alle pulizie di efficacia superiore e radicali dell’aspirazione centralizzata, è possibile e vantaggioso pensare di affiancare l’uso del robottino aspirapolvere per i passaggi superficiali e mantenere il grado di pulizia dei pavimenti della casa ad un livello superiore.

E’ sempre premiata, seppur non indispensabile, l’intenzione di affiancare un robot all’impianto di aspirazione centralizzato, senza però pretendere di svolgere con il solo robot le stesse pulizie dell’impianto aspirante, per sostituirlo.

Quest’ultima azione non porta da nessuna parte.

L’unico grande contro dell’impianto centralizzato di aspirazione delle polveri vs robot, è la parte della predisposizione.

Puoi predisporre agevolmente l’impianto con aspirapolvere centralizzato solo  in fase di costruzione o ristrutturazione della casa. Esistono delle soluzioni smart per realizzare impianti di aspirazione centralizzata anche su case finite, con delle piccole centrali da incasso e a parete. Se sei interessato ad approfondire, contattami.

Casa in costruzione o ristrutturazione? Chiedici info sul sistema di aspirazione centralizzato!

In conclusione: il robot aspirapolvere conviene o no?

L’idea di delegare il “lavoro sporco” ad un aspirapolvere che fa le pulizie al posto nostro, osservandolo a lavorare mentre sediamo sul divano o svolgiamo le faccende di casa, piuttosto che saperlo lavorare quando siamo fuori casa per lavoro, è allettante.

Peccato però che lo scadente risultato nel grado di pulizia dei pavimenti, la scarsa capacità di contenimento delle polveri e l’assenza di un sistema che elimini le micropolveri in sospensione, riducano il sogno ad un’effimera illusione.

Insomma: il robot aspirapolvere funziona o no?

Quello che mi sento di dirti quale professionista specializzato nella rimozione delle polveri ed acari dalla casa è che no, non si può avere la pretesa che un piccolo gingillo tecnologico – concentrato di avanguardia – qual è il robottino aspirapolvere, possa in qualche modo sostituire i classici dispositivi di aspirazione.

E se lo pretendessi, quale sarebbe il contraccambio?

Avere una casa mai pulita del tutto, e doversi preoccupare di aver speso molti soldi per un dispositivo costoso limitato svolgere a pieno la funzione primaria per cui è concepito: aspirare la polvere e rendere la casa un ambiente salubre e pulito.

E’ quindi forse ancora il caso di attendere affinché la tecnologia e l’innovazione siano tali da poter concentrare in un dispositivo robotico e domotico, qual è il robot aspirapolvere, tutta l’efficacia di un aspirapolvere tradizionale.

E tu cosa ne pensi? Qual è la tua esperienza con il robot aspirapolvere? Hai avuto modo di testarne il confronto con un aspirapolvere a traino o in affiancamento con l’impianto di aspirazione centralizzato? Forse avrai trovato il modo di usarlo al meglio, risparmiando forze e fatiche. Fammelo sapere nei commenti qui sotto!

Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista in impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Ho una laurea in Ingegneria Ambientale e sono appassionato di tecnologia, natura e camminate in montagna. Posso aiutarti a vivere una casa salubre affiancandoti nella scelta dei migliori sistemi di aspirazione centralizzata e ventilazione meccanica controllata (VMC) e migliorare così il livello di qualità di aria indoor nella tua abitazione.

I link dei prodotti citati in questo articolo partecipano al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una piccola commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Noi di Aspirstore.com non tratteniamo dati dalle azioni su questi link, e nessun addebito gravia in aggiunta sul prezzo dei prodotti così come caricati su Amazon.

Scarica gratis la guida!

Svolgere le pulizie di casa è tanto impegnativo mentre le si stanno facendo quanto gratificante una volta concluse. Quali i migliori mezzi per pulire casa in modo efficace?


  • Ricevi preziosi consigli su come vivere la tua casa libera da polveri e allergeni
  • Scopri anche tu i trucchi e segreti delle nuove soluzioni e tecnologie del benessere domestico
  • Scarica la nostra guida gratuita sui principali vantaggi e benefici dell’aspirazione centralizzata

Privacy Policy

Ti potrebbe interessare anche

Aspirapolvere senza fili: pro e contro

L'aspirapolvere senza fili è un comodissimo strumento per le pulizie di casa, suggestivo sia per il design accattivante che per la maneggevolezza. Da tempo desideravo avere una scopa elettrica a batteria con le mie mani, e ho avuto giusto qualche giorno la possibilità...

Pulizie di casa, quali sono le migliori tipologie?

Pulizie di casa, queste (s)conosciute e temute divoratrici di tempo! Chi può permettersi di fare a meno di pulire gli spazi delimitati dalle mura domestiche in cui viviamo, alzi la mano! Con le pulizie di casa ci liberiamo da polveri e agenti inquinanti che popolano...