La strategia corretta per purificare l’aria di casa e migliorare lo stato di benessere delle persone prevede rimedi naturali e artificiali.

Eliminare allergeni e agenti inquinanti dall’abitazione è il miglior modo per ridurre il livello di inquinamento domestico e tornare nuovamente a respirare aria pulita in casa.

Sono diverse le soluzioni oggi in mercato che consentono di migliorare l’igiene domestica agendo sulla purificazione dell’aria di casa.

Se ti stai chiedendo che azioni puoi fare per purificare l’aria di casa e assicurarti di far respirare aria sana ai tuoi familiari,  prosegui la lettura e conosci le tecniche per abbattere i nemici della qualità dall’aria indoor.

Respirare aria pulita? Sì, contrastando l’inquinamento indoor

Respirare aria pulita in casa

Respirare aria pulita tra le mura domestiche e dell’ufficio è questione di fondamentale importanza, eppure a sentire quante persone lamentano di malanni da allergie, e considerata la scarsa preparazione su tematiche di benessere domestico anche da parte di figure tecniche, quali gli installatori che seguono gli impianti di casa nostra, la priorità della salubrità in ambito domestico sembra ancora un lusso per pochi.

Vien da chiedersi perché sia così difficile ottenere una casa salubre con microclima favorevole? E’ davvero così difficile purificare l’aria della nostra abitazione?

Bisogna partire dal presupposto che l’aria indoor degli ambienti quotidiani in cui viviamo e lavoriamo contiene tantissime sostanze e micro particelle inquinanti in sospensione.

Approfondimento: Le cause del microclima insalubre in casa

Molti dei micro inquinanti indoor sono già presenti nell’aria esterna in atmosfera, e una volta entrate in casa tali sostanze vi restano, incidendo negativamente sul benessere degli inquilini. A patto che non vengono trattate opportunamente, ad esempio con un sistema di ventilazione.

Sarà forse perché si è abituati a pensarsi al sicuro quando si riposa all’interno delle mura domestiche, o del fatto che non dubitiamo di ciò che non vediamo, che corriamo il rischio di trascurare un nemico invisibile.

Ecco i principali metodi per contrastare l’inquinamento indoor e ripristinare e mantenere un buon livello di salubrità dell’aria.

Purificare l’aria di casa con le piante

Piante in grado di purificare l'aria di casa

Se ami i rimedi naturali, devi sapere che alcune piante particolari hanno enorme beneficio nel depurare l’aria.

Gli scienziati qualche decina di anni fa hanno scoperto che le piante sono in grado, con un sofisticato meccanismo naturale e grazie all’azione di enzimi chiamati metilotrofi, di neutralizzare alcuni fra gli agenti inquinanti dell’aria, tra i quali i composti organici volatili (VOC).

Non tutte le piante hanno la stessa capacità di filtrare l’aria contaminata. Le piante di larga diffusione che hanno le maggiori proprietà benefiche:

  • felce di Boston, o nephrolentis, ha una crescita veloce ed è facile da gestire, è ideale per e assorbire la formaldeide e i vapori dei solventi;
  • aloe vera, nota a tutti per le proprietà lenitive per la pelle dell’uomo, svolge un eccellente lavoro purificante nell’assorbire la formaldeide e il benzene;
  • ficus benjamina, che trattiene la formaldeide ed il benzene;
  • edera variegata, particolarmente efficiente nel rimuovere benzene e tricolroetene.

Non è tutto oro quel che luccica. Le piante offrono il loro attivo contributo allo smaltimento di sostanze nocive e sono un ornamento strepitoso per il contesto living della casa, ma non possono essere una soluzione definitiva, perché mentre di giorno assorbono anidride carbonica e rilasciano ossigeno, di notte fanno il contrario.

Ne va quindi programmato il posizionamento, evitando di piazzarle nei pressi delle stanze da letto.

Purificatori d’aria

Purificatori d'aria di casa

Uno strumento comune, proposto anche da allergologi quando cercano di risolvere casi di allergie da inquinamento domestico, è il purificatore d’aria

Ha un costo accessibile ed è facile reperirlo in mercato. Su Amazon si trovano moltissimi prodotti diversificati per tipologia di azione.

Focus: Leggi la nostra guida alla scelta del miglior purificatore d’aria

Un purificatore d’aria è un dispositivo elettronico la cui funzione è quella di creare un ambiente pulito rimuovendo fumo, allergeni, acari e sostanze volatili organiche attorno ad esso.

Disponendo di un purificatore nella vicinanza di una scrivania, in ufficio, o in una stanza dell’abitazione, si assicura a chi lo usa una zona di aria pulita sgombera da sostanze microinquinanti.

Si trovano in mercato dispositivi di depurazione d’aria di dimensioni diverse sulla base della superficie della stanza dove deve agire. Si parte dai 15 mq di superficie per giungere agli 80 mq.

Oltre a questa dimensione, ritengo personalmente trascurabile l’azione del dispositivo di purificazione, convenendo optare per una soluzione definitiva di ricircolo d’aria di tipo centralizzata, come la ventilazione forzata.

Esistono diverse tipologie di depuratori d’aria di uso residenziale: ad aria, a vapore, con oli essenziali, con sistemi filtranti molto potenti.

Anche i purificatori hanno un limite. Pur essendo apparecchi utili per la rimozione di batteri, fumo e micro-volatili organici, non bastano da soli per migliorare a livello globale la qualità dell’aria nell’abitazione.

Come sostiene il progettista Leopoldo Busa, “il fai da te non è più sufficiente a proteggere l’interno della casa, per cui il ricorso l’impiantistica dovrebbe essere più frequente”.

Alcuni purificatori d’aria tra i più acquistati del 2019

Offerta
INTEY Purificatore d'Aria HEPA Casa - CADR140 m³/h, Effetti Filtrazione...
  • 3 STRATI di FILTRAZIONE - Il filtro HEPA può filtrare efficacemente particelle da 0,3 μm, PM 2.5, polline. Filtro a carbone attivo può adsorbire formaldeide,...
  • FILTRAZIONE EFFICIENTE - 215×215×335 cm, Piccole dimensioni, grande volume d'aria. L'alimentazione dell'aria pulita è di questo depuratore d'aria è di 140...
  • IONIZZATORE d'Aria & DISINFEZIONE UV - Rilascia gli ioni negativi per rimuovere la polvere, purificare l'aria, fornire "vitamine dell'aria". Le lampade di...
Offerta
Philips Qualità Aria AC1215/10 Purificatore d'Aria con Tecnologia...
  • Rimuove particelle ultrasottili fino a 0,02 µm (125 volte più piccole di PM2.5), il 99,9%* dei comuni allergeni e il 99,9% dei batteri**
  • Permette ai soggetti allergici ai pollini di soffrire significativamente meno di sintomi come starnuti, lacrime, arrossamento degli occhi, prurito nasale, prurito e...
  • Protegge dall'inquinamento, rimuovendo le particelle fino a 20 nanometri di dimensione (125 volte più piccole del particolato fine PM2.5)

Aspirapolvere con filtro HEPA

Il filtro HEPA è un valido alleato nell'arresto di acari e polvere

La polvere è un elemento di cui non potrai mai liberarti definitivamente. Si forma continuamente, ogni giorno, anche senza la presenza umana.

Sono davvero tanti gli elementi accumulatori di polvere in un’abitazione, a partire dai tappeti, passando per materassi e cuscini, tendaggi, divano, termosifoni e tanti altri ancora.

Devi quindi essere organizzato per rimuovere la polvere in casa, e migliore sarà il dispositivo che userai, meglio rimuoverai polvere e piccole sostanze nocive.

Approfondimento: Le migliori strategie di pulizia di casa

Esistono in mercato diverse tipologie di aspirapolvere: a traino, scopa elettrica con fili, scopa senza fili a batteria, robot… sei già in possesso di uno di questi apparecchi per pulire i pavimenti? Ti sei accertato dell’efficacia del sistema filtrante? Hai verificato qual è la classe di riemissione delle polveri?

Se per aspirare le polveri fai uso di un aspirapolvere a traino o di una scopa elettrica, devi sapere esistono versioni di questi dispositivi dotati di filtro HEPA. Il filtro HEPA è importante perché è in grado di catturare e trattenere particelle minuscole di polveri e agenti inquinanti di dimensioni infinitesime, fino ai 0.3 micron, con un’efficacia pari al 99,7%, senza riemetterle in ambiente.

Un filtro tradizionale, in poliestere o a sacchetto, non raggiunge una resa così alta.

Leggi anche: I diversi filtri per aspirapolvere centralizzato

Esistono applicativi filtranti con fibra di vetro in grado di catturare micro-particelle ionizzate, che non potrebbero essere trattenute altrimenti.

Aspirapolveri con filtro HEPA sono un’ottima soluzione per persone che soffrono di asma e allergia, ma in questo caso l’applicazione ideale e definitiva è il sistema di aspirazione centralizzata, che descriveremo sotto.

Aprire le finestre e arieggiare la casa a cicli costanti

Aprire le finestre per arieggiare le stanze

Che cosa fai quando hai cucinato delle uova, o hai preparato uno stufato, e non hai acceso la cappa aspirante per allontanare gli odori? Oppure cos’altro fai dopo aver fatto una doccia calda in stagione invernale?

Semplice: apri le finestre!

L’aerazione delle stanze di casa, gesto tanto semplice quanto salutare, è importante.

Espellere l’aria viziata, anche soltanto una manciata di minuti al giorno, allontana allergeni, polveri e odori, e a fa entrare aria nuova.

Leggi anche: Come eliminare gli acari della polvere

Cambiare aria alla casa è un toccasana per il benessere:

  • ostacola la formazione di muffe,
  • impedisce alla condensa di accumularsi sugli angoli delle pareti,
  • contrasta gli accumuli di formaldeide.

I vapori del bagno e quelli derivanti dalla cucina, così come il fumo delle sigarette, devono essere espulsi dalle stanze, per poter ripristinare un livello di aria salubre di qualità e non avere odori sgradevoli in casa.

Offerta
Profumare e purificare l'aria di casa con lo spray ai 41 oli essenziali
  • Spray per l'aria purificante
  • Risana, purifica, casa, macchina, ufficio
  • 41 oli essenziali 100% naturali

I nostri avi erano soliti arieggiare la stanza da letto la mattina, o la sera, quei 5-10 minuti. Conosciamo bene la sensazione di freschezza che si ha nel vivere una stanza dopo aver spalancato le finestre.

Se era un gesto che poteva andar bene una volta, in un’epoca meno industrializzata e globalizzata, oggigiorno arieggiare una stanza chiusa aprendo le finestre ha dei riscontri negativi che non sono del tutto trascurabili:

  • si favorisce l’ingresso nell’abitazione di smog e di sostanze nocive tipiche dell’inquinamento atmosferico esterno, specialmente in vicinanza di una strada trafficata, o se si abita in città. In questo caso conviene arieggiare solo dopo intense piogge;
  • incide negativamente sull’efficienza energetica dell’edificio cedendo calore, o frescura, all’esterno a seconda della stagione.

Controlla il grado di umidità

L’umidità dell’aria indoor può sembrare un fattore innocuo e non connesso con l’aria insalubre.

Eppure l’umidità è un fattore che dev’essere tenuto sempre monitorato, poiché se tenuto al di fuori di un certo range, può aiutare la proliferazione di acari e microrganismi. Basti pensare al fenomeno della proliferazione di muffe che avviene negli angoli delle case.

E’ importante mantenere il tasso di umidità degli ambienti domestici e di lavoro tra il 40 e il 60 %. Ma come misurarlo?

Semplice, con un igrometro. Si trovano in mercato igrometri a prezzo contenuto e precisi, noi ti consigliamo l’igrometro ThermoPro TP50, perfetto per la casa.

Termometro igrometro ThermoPro 50

Termometro igrometro ThermoPro 50, misura la temperatura e umidità interna con precisione

Offerta
ThermoPro TP50 Termometro Igrometro Digitale Termoigrometro Interno...
  • Termometro igrometro TP-50 aiuta a mantenere adeguate condizioni di temperatura e umidità nelle fabbriche, serre, uffici, case, giardinaggio, terrario, magazzini,...
  • Termometro umidità temperatura grande display LCD indica la temperatura corrente e umidità relativa al tempo stesso, anche indica massima / minima temperatura e...
  • Termoigrometro Converte temperatura tra Celsius e Fahrenheit, Indicatore livello di comfort, 3 icone: SECO/ COMFORT/UMIDO, può secondo questi lettura per regolare...

Giunge quindi il momento di parlarti della migliore soluzione per il ricircolo di aria in casa, l’unica in grado di mantenere l’efficienza energetica senza compromettere temperatura e umidità interne: la ventilazione forzata.

Ricircolo d’aria continuo con il sistema vmc

Impianto di ventilazione meccanica controllata

La ventilazione meccanica controllata è un impianto che gestisce il ricambio d’aria nell’edificio, in modo intelligente, contenendo gli sprechi e massimizzando la resa.

L’impianto vmc immette nuova aria pescata dall’esterno, preventivamente filtrata, ed espelle aria esausta dalle stanze dell’abitazione, carica di vapori e gas.

Il ricircolo di aria avviene per mezzo di un sistema filtrante, in modo che l’aria in ingresso sia libera da sostanze inquinanti che vengono trattenute dai filtri della macchina ventilante.

Un grande beneficio dell’impianto vmc è il fatto di essere automatico:

  • non richiede intervento umano per il funzionamento, se non un settaggio di parametri che considera principalmente la presenza delle persone in casa, o anche dell’umidità relativa interna;
  • può funzionare giorno e notte;
  • consente la regolazione delle portate d’aria e la gestione delle temperature.

E’ una forma di ricambio d’aria che non crea sprechi di energia poiché non espone a sbalzi di temperatura, cosa invece succede con l’apertura manuale di finestre e porte, come visto nel paragrafo precedente.

Comode bocchette diffuse in tutta la casa diffondono aria nuova ed estraggono aria viziata, e l’aria gira attraverso una rete di tubazioni disposte lungo tutta la struttura edile.

Per approfondire: Vmc centralizzata a doppio flusso con recupero di calore

L’impianto di ricambio d’aria di casa è una scelta fondamentale per il miglioramento della qualità di vita, soprattutto se installato su una casa ad alta classificazione energetica (Classe A, A+, A++, KlimaHaus).

Tuttavia, non è in grado di abbattere da sé la presenza di un altro elemento scomodo, la polvere, rimossa definitivamente solo grazie ad un altro impianto, quello di aspirapolvere.

Siamo esperti vmc e gestiamo soluzioni sia puntuali per case esistenti che canalizzate per case nuove.

Eliminare le polveri con l’impianto di aspirazione

Impianto di aspirapolvere centralizzato

Il sistema che per eccellenza aspira polveri, acari e allergeni è l’impianto di aspirapolvere centralizzato.

Una serie di canaline a muro trasportano lo sporco di pavimenti, tappeti, materassi, divani e mobili in una centrale aspirante delocalizzata, dove le polveri sottili sono espulse senza mai far ritorno in casa.

L’espulsione forzata delle micro polveri contribuisce a migliorare anche il livello di qualità dell’aria perché tutto ciò che passa il filtro dell’aspirapolvere a muro è definitivamente allontanato.

Miriadi di micro particelle ioniche non sono più in sospensione in aria, e puoi respirare più libero avendo la soddisfazione di aver fatto pulizia.

Approfondimento: L’aspirapolvere centralizzato come rimedio per soggetti allergici

Non trovi anche tu che sia un sistema vincente?

Esistono particolari aspirapolvere centralizzati con sistema filtrante autopulente con grado di filtrazione quasi assoluto, a soli 0.3 micron, del quale ti invito a leggere ora.

In conclusione, ora sai anche tu quali sono le migliori soluzioni per purificare l’aria di casa. Spero di averti aiutato avendoti fornito nuove informazioni per farti una tua propria idea, tra le tante opinioni sui modi di depurare l’aria di casa che trovi su web e riviste. Ma ora sentiamo anche te: come ti prendi cura dell’aria di casa? Fammelo sapere sotto nei commenti 😉 Sarò felice di ascoltarti.

Cerchi aiuto per la realizzazione di un impianto di aspirazione centralizzata?

I link dei prodotti citati in questo articolo partecipano al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una piccola commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Noi di Aspirstore.com non tratteniamo dati dalle azioni su questi link, e nessun addebito gravia in aggiunta sul prezzo dei prodotti così come caricati su Amazon.

Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista di impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Imprenditore del benessere domestico alla seconda generazione familiare, sono appassionato di benessere e tecnologia. Affianco il cliente nella scelta della migliore soluzione di impianto di aspirazione centralizzato e di ventilazione meccanica controllata (VMC) per massimizzare il livello di qualità di aria indoor nell’abitazione.

Scarica gratis la guida!

Lo sapevi che ogni giorno la salubrità all’interno delle nostre case è a rischio a causa dell’inquinamento indoor?


  • Ricevi continui aggiornamenti su come ottimizzare la pulizia della tua casa
  • Sii il primo a conoscere i trucchi e segreti delle nuove soluzioni e tecnologie del pulito domestico
  • Scarica la nostra guida gratuita su come fare manutenzione del tuo aspirapolvere centralizzato

Privacy Policy

Ti potrebbe interessare anche

Purificatori d’aria: a cosa servono e quale scegliere

Viviamo in un era di forte inquinamento. Una delle prime cose che gli italiani fanno per porre tutelarsi dal problema dell'inquinamento indoor è quella di cercare una soluzione online, ed è qui che si scopre l'importanza dei purificatori d'aria. I rimedi più suggeriti...

Acari della polvere: cosa sono e come eliminarli

Gli acari della polvere sono i responsabili dello scatenarsi di una delle allergie più diffuse al mondo, l'allergia da acari. Questa forma allergia provoca disturbi respiratori che possono avere ripercussioni serie sulla salute di chi ne soffre, a qualsiasi età. E'...