Quando un aspirapolvere centralizzato non funziona più, le pulizie di casa sono compromesse.

Non c’è da preoccuparsi troppo per questo tipo di problematica. Anche il miglior aspirapolvere può smettere di funzionare, spesso a causa di problemi di componenti interni, che puoi sostituire senza fatica anche da solo o con l’aiuto di un installatore professionista, elettrico o idraulico.

In questo articolo ti svelerò 7 azioni concrete che ti guideranno a comprendere perché il tuo aspirapolvere centralizzato non funziona più come dovrebbe. Armati di pazienza e di cacciavite! Buona lettura.

Se l’aspirazione non tira bene: escludi un intasamento nelle tubazioni

Non è scontato imputare a un guasto della centrale aspirante il vero problema di malfunzionamento dell’impianto aspirante.

Parti con questa verifica iniziale: avvia la centrale aspirante, e se dopo averla accesa entra correttamente in funzione ma non riesci ad aspirare la polvere a causa della scarsa potenza, è probabile che sia il tuo impianto di aspirazione polveri ad avere qualcosa che non va.

Può darsi che sia ostruito, in questo caso la guida su come liberare un impianto di aspirazione centralizzata otturato.

Appurato che è proprio l’aspirapolvere a non accendersi più, passa al punto numero 1.

1. Aspirapolvere con avvio wireless? Fai subito un checkup

aspirapolvere-centralizzato-non-funziona-impugnatura-wireless

Siamo nella situazione in cui l’aspirapolvere centralizzato non si accende.

Se utilizzi un tubo flessibile con avvio wireless per la gestione del tuo sistema aspirante, potresti avere una criticità proprio su questo dispositivo. Se invece usi un tubo flessibile tradizionale, vai direttamente al punto 2.

Ecco alcune cose da controllare immediatamente sul tuo tubo flessibile con comando wireless:

  • stato della batteria della trasmittente, solitamente dentro l’impugnatura: la batteria è carica?;
  • collegamento elettrico della ricevente: il collegamento alla presa elettrica è OK? La rete di alimentazione è attiva?;
  • collegamento della ricevente alla centrale aspirante: i fili che conducono la ricevente wireless alla centrale aspirante sono correttamente inseriti?

Se i 3 precedenti punti sono OK, non ti resta che fare un tentativo di riprogrammazione del wireless.

Esistono in mercato sistemi wireless per aspirazione centralizzata facilmente programmabili. Di che marca è il tuo? Informati dal tuo installatore o rivenditore e chiedigli le istruzioni di programmazione. Se hai difficoltà, contattaci. Sapremo aiutarti.

2. Esamina l’alimentazione elettrica

aspirapolvere-centralizzato-non-funziona-magnetotermico

Può succedere che la corrente che alimenta l’aspirapolvere centralizzato salti, e se l’impianto è indipendente da altre linee che alimentano gli elettrodomestici, non te ne accorgerai finché non lo verificherai.

Hai controllato e hai trovato che la linea è su ma non è intervenuto il magnetotermico?

Se l’alimentazione è OK e l’aspirapolvere continua a non funzionare, allora il problema può essere legato ad uno dei seguenti componenti:

  • la presa aspirante;
  • la scheda elettronica;
  • i carboncini (chiamati anche “spazzole motore”);
  • il motore.

Vediamo ogni caso in dettaglio.

3. Bocchette aspiranti con micro? Occhio al guasto

Connessione tubo flessibile aspirapolvere su presa aspirante

La tua presa aspirante si avvia automaticamente all’apertura, o solo quando inserisci il raccordo del tubo? Credits image tecno-logica

Innanzitutto serve capire qual è il tipo di avviamento delle prese:

  • sono del tipo che quando apri lo sportellino l’impianto parte? Allora hai le prese aspiranti con avvio automatico con micro-interruttore.
  • sono invece del tipo che quando apri lo sportellino l’impianto non parte finché non hai inserito il raccordo del tubo flessibile? Allora hai le prese con avvio con contatti (le più comuni).

Nel caso di prese aspiranti con micro, se quando apri lo sportellino l’impianto non parte, è probabile che il problema sia nella centrale aspirante, a meno della rottura del microinterruttore.

Se invece hai le prese con i contatti, continua a leggere.

4. Verifica il funzionamento del tubo flessibile

Problema al tubo flessibile con comando on-off

Quando nell’impianto di aspirazione sono installate bocchette con avvio a contatti, è bene fare una considerazione sulla tipologia di tubo flessibile prima di imputare il problema del mancato funzionamento dell’impianto ad un guasto della centrale aspirante.

Il tubo flessibile con cui fai le pulizie ha un avvio di tipo tradizionale o con interruttore ON/OFF?

Se è un tubo flessibile con accensione ON/OFF da impugnatura, potresti a provare a mettere in corto le prese di aspirazione. Non ti spaventare, la tensione è una bassa tensione di sicurezza (12 o 24V).

Se ponteggiando i contatti l’impianto parte, puoi trarre la conclusione che il problema sta nel tubo flessibile, probabilmente nell’interruttore o in una discontinuità dei fili stampati del tubo, e puoi chiedere a un professionista di riparartelo, o acquistarne uno nuovo.

5. Quando il motore dell’aspirapolvere non funziona più

Guasto motore aspirapolvere centralizzato

Giunti a questo punto si può ipotizzare con buona probabilità che il motore abbia qualche problema, e puoi verificarlo all’istante.

Avvicinati ed annusalo. Senti puzza di bruciato? Bingo! E’ un ulteriore indizio che il motore si è guastato.

Cosa fare allora?

Verifica il funzionamento del motore escludendo la scheda elettronica. Puoi contattare il tuo installatore di fiducia per una semplice perizia che confermerà il guasto del motore.

Come risolvere? Hai sostanzialmente due opzioni:

  • farti fare un preventivo di sostituzione dal tuo installatore;
  • cercare online il codice del tuo motore nella sezione motori, carboncini e ricambi per aspirapolvere centralizzati.

Se di bruciato non senti nulla, passa a verificare lo stato di usura dei carboncini. Ti spiego come fare al punto 6.

6. Controlla lo stato di usura dei carboncini del motore

Usura spazzole motore aspirapolvere centralizzato

I carboncini sono gli elementi che creano la conduttività elettrica del motore.

Se le spazzole del motore sono usurate, con ogni probabilità il motore è sano e il suo cessato funzionamento è solo temporaneo.

Approfondimento: Come prenderti cura del tuo impianto di aspirazione centralizzata

Con qualche decina di euro ed un cacciavite puoi risolvere la situazione! Ma come verificare lo stato di usura delle spazzole?
Dipende dalla tipologia di motore: sui motori thru-flow, quelli più piccoli e di più larga diffusione, è sufficiente osservare la grafite del carboncino. Se questa non appoggia sul rotore del motore, significa che il componente è usurato e pertanto il motore non potrà funzionare; sui motori tangenziali di tipo professionale, avrai bisogno di apprendere come sostituire i carboncini del motore sulla base di ogni singolo modello.

Proprio per questo stiamo realizzando dei video tutorial per marca e modello di motore, che potrai trovare sul nostro canale YouTube. Armati di smartphone, cacciavite e di carta e penna per gli appunti!

 

7. Esamina la scheda elettronica

Scheda elettronica guasta

Se finora tutto ciò che hai controllato non ha portato alla risoluzione del problema, allora l’attenzione va posta sulla scheda elettronica.

I moderni aspiratori centralizzati sono dotati di una luce LED esterna (se non addirittura di display LCD con interfaccia visiva per i modelli più avanzati) che segnala lo stato di funzionamento della centrale:

  • se il LED della scheda è acceso, è probabile che la scheda sia OK. Solitamente in questi casi, dopo un reset (stacca la spina dell’alimentazione dell’aspirapolvere e riattaccala) la centrale riprende il suo regolare funzionamento;
  • se invece il LED è spento, può essere interpretato come un segnale di rottura della scheda.

“E se invece la mia scheda non ha LED che possa aiutarmi?”.

In questo caso, amico mio che finora hai letto con pazienza l’articolo, non ti resta che rivolgerti ad un elettricista per una perizia della scheda elettronica.

Controllerà l’uscita di alimentazione dalla scheda del tuo aspirapolvere centralizzato e verificherà se è guasta. Potrai così richiedere un preventivo personalizzato per la tua nuova scheda.

Se l’aspirapolvere centralizzato non si spegne

Può anche capitare che il problema non sia che l’aspirapolvere da muro non funziona più, bensì che non si spegne.

Se questo dovesse succedere proprio a te, ti spiego come affrontare questa situazione.

Questo tipo di problematica può essere legata a queste due casistiche:

  • se hai un impianto con presa con micro-interruttore ed ha un problema di falso contatto, restando “eccitato” continua a dare segnale alla scheda elettronica di tenere il motore in funzione. Cosa fare quindi? Fai un giro delle bocchette per verificare di non averne una con micro guasto, e se la trovi cambiala;
  • se il tuo impianto è invece dotato di attuali prese aspiranti con contatti (ormai la normalità), l’attenzione va posta alla scheda elettronica della centrale, che evidentemente resta in funzione anche quando dovrebbe staccare. Fai un controllo della scheda e provvedi alla sostituzione.

Riepilogando

Se stavi leggendo questo articolo, o stavi curiosando sulle possibili problematiche di malfunzionamento dell’aspirapolvere centralizzato, o avevi realmente un problema. In quest’ultimo caso, spero il mio articolo ti abbia aiutato a comprenderne la causa e, se così non fosse, non ti devi agitare.

Tutto è risolvibile, anche il guasto che tiene fuori uso il tuo sistema di aspirazione centralizzata! Buona fortuna!

Vuoi aggiustare in breve tempo il guasto del tuo aspirapolvere centralizzato?

Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista di impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Imprenditore del benessere domestico alla seconda generazione familiare, sono appassionato di benessere e tecnologia. Affianco il cliente nella scelta della migliore soluzione di impianto di aspirazione centralizzato e di ventilazione meccanica controllata (VMC) per massimizzare il livello di qualità di aria indoor nell’abitazione.

Scarica gratis la guida!

Come fare una corretta manutenzione ordinaria del tuo aspirapolvere centralizzato?


  • Scarica la nostra guida gratuita con i nostri consigli di buona manutenzione
  • Ricevi continui aggiornamenti su come ottimizzare la pulizia della tua casa grazie al centralizzato
  • Sii il primo a conoscere i trucchi e segreti delle nuove soluzioni e tecnologie del pulito domestico

Privacy Policy

Ti potrebbe interessare anche

Tipologie di motore per aspirapolvere centralizzato: guida pratica

In ogni aspirapolvere centralizzato l’elemento che nel lungo termine fa la maggior differenza è sempre il motore. E’ per questo che ho deciso di realizzare un articolo definitivo che spieghi a fondo caratteristiche, pregi e difetti dei vari modelli di motori aspiranti...

Alternative all’aspirapolvere centralizzato perfetto

"Signor Igor, sto guardando per un aspirapolvere centralizzato perfetto per la mia abitazione. Sono consapevole che forse il prodotto ideale non esiste, ma mi può consigliare un prodotto compatibile con il mio impianto?" E' questo ciò che mi sento spesso chiedere da...

Sistemi filtranti per aspirapolvere centralizzato: guida pratica

Un aspirapolvere centralizzato funziona grazie ad alcuni componenti cardine. Uno di questi è il sistema filtrante: se mi stai leggendo ora, significa che sai di cosa sto parlando, e vuoi saperne di più. Un approfondimento sul sistema filtrante è ciò che ti serve, sia...