Fin da quando siamo piccoli impariamo che è importante aprire le finestre in casa per cambiare l’aria.

Ora che siamo cresciuti siamo sicuri sia ancora la cosa giusta da fare?

I tempi cambiano e se una volta per arieggiare casa e respirare aria pulita era sufficiente spalancare le finestre, ora non è più così.

Oggi viviamo in un ambiente sempre più inquinato, e l’aria che respiriamo, soprattutto in città, è sempre più sporca e nociva. Purtroppo arieggiare casa aprendo le finestre non è più la scelta migliore che puoi fare.

Ma non disperare: una soluzione c’è. Si chiama ventilazione forzata, e te ne parlo in questo articolo. 

Perché aprire le finestre per cambiare aria non è la soluzione

Scommetto che anche tu ti sarai chiesto almeno una volta per quanto tempo sia necessario aprire le finestre per arieggiare casa.

Beh, dati alla mano, la risposta giusta sarebbe: non aprirle.

Esatto, stando ai più recenti dati sulla qualità dell’aria raccolti da Legambiente, su 97 città italiane analizzate solo il 15% di queste ha ottenuto una valutazione sufficiente.

Nella stragrande maggioranza delle città italiane facenti parte del campione la qualità dell’aria si è rivelata insufficiente e con quantitativi di Pm2,5 e Pm10 ben sopra i livelli limite imposti dall’OMS.

Per approfondire: Smog e inquinamento in città: i dati di Legambiente 2020

I limiti del ricambio d’aria aprendo le finestre

cambiare aria aprendo le finestre non è la soluzione

Se il problema dell’aria inquinata non ti preoccupa perché abiti in una zona isolata o perché preferisci ignorare la questione tieni bene a mente che il ricircolo dell’aria tramite l’apertura delle finestre comporta comunque una serie di limiti.

Pensa allo spreco energetico e ai costi in bolletta supplementari di cui dovresti farti carico per ricambiare giornalmente l’aria di casa nelle stagioni fredde.

Potrebbe interessarti: Guida alla sostituzione intelligente degli infissi: risparmio energetico e comfort

Per non parlare poi del fatto che non sempre è possibile tenere aperte le finestre.

Anche volendo ignorare il fattore inquinamento ambientale, aprire le finestre è una pratica che richiede tempo e un’adeguata condizione climatica esterna.

L’importanza di cambiare aria in casa

Nonostante ciò cambiare aria in casa rimane una necessità.

Gli inquinanti indoor che si annidano nell’aria della nostra casa sono molti.

Parlo di muffe, CO2, gas radon, formaldeide, composti volatili emessi da vernici e suppellettili (VOC), acari della polvere e molti altri.

Killer silenziosi che, se sottovalutati, possono causare seri problemi di salute.

Per approfondire: Inquinamento aria indoor: cos’è e come combatterlo

Pensa che l’aria indoor può essere fino a 5 volte più inquinata di quella esterna. Ed è tutto dire.

La situazione inoltre si aggrava ulteriormente con la diffusione degli interventi di risparmio energetico.

Sostituzione di infissi, cappotto termico e altri interventi di coibentazione efficaci a ridurre il fabbisogno energetico della nostra abitazione rendono la nostra casa un ambiente sigillato e privo di spifferi e ricircolo d’aria naturale.

Cambiare aria senza aprire le finestre con la vmc

ricambio d'aria con la ventilazione meccanica controllata

Se l’aria all’esterno è inquinata e quella all’interno lo è ancora di più allora qual è la soluzione?

La soluzione al problema è una sola, ed è molto semplice: ricambiare l’aria filtrandola prima di immetterla nell’ambiente.

Un processo possibile grazie alla ventilazione meccanica controllata, un sistema in grado di espellere all’esterno l’aria esausta presente in casa e immetterne di nuova dall’esterno filtrandola preventivamente.

Ventilazione Meccanica Controllata

Guida completa al grande mondo della vmc: cos’è, come funziona, quanto costa e perché predisporla.

Gli impianti di VMC lavorano ininterrottamente 24 ore al giorno, garantendoti sempre aria nuova, sana e pulita senza dover mai aprire le finestre.

I classici sistemi di ventilazione meccanica controllata nascono per essere predisposti in fase di costruzione o ristrutturazione casa, tuttavia è possibile anche adottare delle soluzioni decentralizzate (o dispositivi vmc puntuali), installabili su singole stanze anche in abitazioni già concluse.

Per approfondire: Vmc decentralizzata o centralizzata: quali sono le differenze?

Con un impianto di ventilazione forzata avrai un sicuro e duraturo guadagno in salubrità e qualità dell’aria in casa, con un conseguente risparmio di soldi e tempo sprecati ad aprire le finestre.

Contattaci liberamente per un consulto

Stai valutando di inserire un impianto di Ventilazione Meccanica Controllata centralizzata o puntuale nella tua abitazione?
Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista in impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Ho una laurea in Ingegneria Ambientale e sono appassionato di tecnologia, natura e camminate in montagna. Posso aiutarti a vivere una casa salubre affiancandoti nella scelta dei migliori sistemi di aspirazione centralizzata e ventilazione meccanica controllata (VMC) e migliorare così il livello di qualità di aria indoor nella tua abitazione.

    Ti potrebbe interessare anche