Gli acari della polvere sono i responsabili dello scatenarsi di una delle allergie più diffuse al mondo, l’allergia da acari.

Questa forma allergia provoca disturbi respiratori che possono avere ripercussioni serie sulla salute di chi ne soffre, a qualsiasi età.

E’ bene quindi conoscere cosa sono gli acari della polvere, come si riproducono, quali sintomi possono scatenare in soggetti allergici e soprattutto capire come debellarli definitivamente.

Puoi applicare da subito alcune azioni per migliorare le condizioni igieniche dei luoghi in cui vivi, ad esempio far entrare aria nuova arieggiando dalle finestre, cambiare le lenzuola una volta la settimana e sfruttare il sistema di ventilazione meccanica controllata.

Continua la lettura dell’articolo e scopri le migliori strategie per contrastare gli acari della polvere e riprendere possesso della salubrità di casa.

Cosa sono gli acari della polvere

Gli acari della polvere sono piccoli animaletti invisibili provenienti dalla polvere che si annida nei materassi, nei cuscini, nei tappeti, coperte, lenzuola e persino sui pupazzetti di stoffa.

Questi piccoli animaletti sono visibili solamente al microscopio, date le minuscole dimensioni che si aggirano attorno ai 280-400 micron. Hanno una forma simile a quella di un ragno (artropodi, classe: aracnidi).

Acaro della polvere com'è fatto

Hanno un ciclo di vita di circa 90 giorni, si nutrono di cellule epiteliali umane e animali, quali resti di cute, capelli e peli, resti di unghie.

Dove si annidano gli acari

Gli acari della polvere si concentrano nei luoghi ideali dove trovano il miglior agio per il loro nutrimento e riproduzione quali:

  • camere da letto,
  • tappeti,
  • moquette
  • tende,
  • divani e poltrone,
  • cuscini,
  • libri delle librerie,
  • in generale ambienti rivestiti e dove si annida la polvere.

Le condizioni che consentono all’acaro della polvere di proliferare sono quelle in cui c’è il giusto mix tra umidità, temperatura e nutrimento. Amano gli ambienti riscaldati, mentre temono fortemente luce del sole e freddo.

E’ chiaro quindi come la presenza degli acari sia fortemente legata alla presenza di uomo e animali, ovvero in ambienti di lavoro e a casa.

Ad accentuare la proliferazione degli acari della polvere nelle nostre abitazioni è il problema dell’isolamento della casa e in particolare degli infissi di nuova generazione.

I serramenti attuali, che ci fanno risparmiare sul costo in bolletta di riscaldamento e raffrescamento, sono così ben coibentati che impediscono lo scambio d’aria esterno/interno aumentando calore e tasso di umidità in ambiente.

Allergia gli acari della polvere: sintomi e disagi

Secondo i più recenti studi, gli acari della polvere “sono responsabili del 50 per cento di tutte le allergie respiratorie […] e sono causa del 70 per centro dei fenomeni asmatici e delle riniti allergiche in età pediatrica.” (fonte ANSA.it)

E’ chiara quindi la portata del problema che colpisce una buona parte della popolazione.

I sintomi

I sintomi provocati dall’allergia agli acari riguardano principalmente l’apparato respiratorio, quindi naso, bronchi e polmoni.

L’allergia provoca la rinite allergica cioè ostruzione nasale, naso che cola e starnuti. La rinite è il maggior fattore di rischio per l’insorgenza dell’asma e l’allergia agli acari è il primo disturbo proprio in questa evoluzione.

Provoca un’infiammazione cronica a livello bronchiale che può addirittura modificare la struttura del polmone (prof. Giorgio Walter Canonica).

Per approfondire: Come gestire al meglio l’allergia da acari della polvere con i consigli dell’istituto Humanitas

Ma si soffre oggi di allergia agli acari come una volta, o forse il problema è in aumento?

I disagi

Secondo il professor Giorgio Walter Canonica, professore di Pneumologia all’Humanitas University di Milano, direttore del Centro di medicina personalizzata asma e allergologia, l’allergia agli acari si sta diffondendo sempre più.

“E’ cambiato il nostro stile di vita. Rispetto a quanto accadeva nel passato, noi viviamo molto di più in quello che si chiama ambiente confinato, cioè stiamo più al chiuso rispetto al tempo che passiamo all’aperto.

Questo accade non solo in età adulta, quando ci si divide tra casa e ufficio: già il 90% dei ragazzi, per esempio, studia a casa, si diverte prevalentemente a casa utilizzando Internet o guardando la tv e pratica attività fisica quasi sempre nelle palestre”.

Apri le immagini sottostanti e leggi l’intera intervista del settimanale Di Piu’ di Aprile 2018 al Prof. Canonica.

Come eliminare gli acari della polvere

E’ sbagliato sottovalutare la presenza di questi piccoli esserini che ci troviamo in ufficio, in auto e in casa, per questo è bene che tu conosca almeno i principali rimedi su come combattere gli acari della polvere.

Controllo dell’ambiente e ricambio d’aria

Il primo modo per contenere la diffusione degli acari da polvere è quello di controllare l’ambiente in cui si sviluppano. Come?

Mantenendo l’umidità di ambienti domestici e lavorativi attorno al 50% e facendo sì che circoli aria sempre nuova a queste condizioni.

Questo non è facile. Pensa al semplice gesto di arieggiare gli ambienti aprendo le finestre: come fai a controllare il tasso di umidità?

Come puoi sapere che con l’aerazione tramite apertura delle finestre non ti entri in casa altro inquinante, come lo smog, ancor peggiore degli acari della polvere?

Per approfondire: Come purificare l’aria di casa: guida alle soluzioni risolutive

Devi sapere inoltre che va evitata l’aria troppo secca, perché diffonde la polvere ed il pelo degli animali nell’aria scatenando la reazione allergica, oltre che asciuga troppo le mucose del naso favorendo disturbi respiratori.

Si deve prestare attenzione nel caso di riscaldamento con termosifoni e termoventilatori, mentre è di grande aiuto la ventilazione meccanica controllata.

La vmc consente una gestione intelligente del ricambio d’aria, immettendo aria fresca preventivamente filtrata ed espellendo dalle stanze l’aria insalubre ricca di anidride carbonica, vapore acqueo e batteri.

E’ importante pulire periodicamente i filtri che sono all’interno dell’impianto di ventilazione di casa per avere la sicurezza di avere aria pulita.

Approfondimento: Ventilazione meccanica controllata, il ricambio d’aria salubre

Alcune semplici ed efficaci azioni

Altre azioni che puoi applicare da subito con il minimo sforzo e che miglioreranno la salubrità dell’ambiente domestico:

  • spolverare con lo swiffer, un panno cattura-polvere, comodini, tavoli frequentemente usati evitando che la polvere si sollevi;
  • togliere tendaggi pesanti e tappeti inutili;
  • privilegiare divani e poltrone di pelle o in ecopelle invece che di tessuto;
  • utilizzare coprimaterassi, coprifedere e copriscuscini con trattamenti antiacaro;
  • evitare piumoni troppo grossi e voluminosi le cui nicchie si trasformano in comodi rifugi per gli acari;
  • cercare di contenere il numero di soprammobili e oggetti in vista su credenze, così come dei giocattoli dei bimbi lasciati a vista;
  • cambiare con frequenza settimanale le lenzuola e lavarle ad una temperatura di sessanta gradi centigradi.

Possiamo aiutarti a identificare il miglior sistema di ventilazione dell'aria per la tua abitazione.

Debellare gli acari: pulizia degli ambienti

Aspirare la polvere è uno degli aspetti di fondamentale importanza se si intende eliminare gli acari da casa.

Passare l'aspirapolvere per debellare gli acari della polvere

Gli aspirapolvere da traino e portatili particolarmente consigliati sono quelli con filtro HEPA, sigla che sta per High Efficiency Particulate Air Filter, e quelli ad acqua.

Noi di Aspirastore abbiamo approfondito la tematica dei sistemi filtranti per aspirapolvere e abbiamo spiegato pro e contro dell’aspirapolvere ad acqua con le problematiche che ci potrebbero essere in Italia nel caso di una sua diffusione massiva.

Approfondimento: Pulizie di casa: qual è il miglior modo di farle?

Rimuovere gli acari con l’aspirazione centralizzata

L’aspirazione centralizzata è quel sistema di aspirazione delle polveri che funziona grazie ad un impianto. Le polveri aspirate viaggiano attraverso tubazioni innestate a massetto e a parete, talvolta a controsoffitto, per arrivare in centrale aspirante in un batter d’occhio.

Questo sistema di fare le pulizie di casa è diverso nella sostanza rispetto a qualsiasi altro aspirapolvere tradizionale oggi in mercato, che si tratti di un aspirapolvere a traino con filo oppure di una scopa elettrica senza fili a batteria.

Gli innegabili vantaggi di un sistema di aspirazione centralizzato passano dalla comodità d’uso, alla maggiore potenza aspirante, al minore ingombro ma specialmente per i benefici in termini di benessere e salubrità.

Infatti l’aspirapolvere centralizzato tutela la salute della tua famiglia nel momento in cui sfiata all’esterno, fuori di casa, il micro pulviscolo che si porta con sé Co2, VOC e acari della polvere, estirpandoli dagli ambienti living della casa.

Approfondimento: Come l’aspirapolvere centralizzato aiuta le persone affette da rinite allergica

Aspirazione centralizzata per la rimozione di acari e polveri

FAQ: tutto quello che ancora non sapevi sugli acari della polvere

In conclusione, riportiamo sotto forma di FAQ quanto sostenuto dal professor pneumologo Giorgio Walter Canonica nell’intervista rilasciata al settimanale Di Più.

I climatizzatori o condizionatori presenti in molte case aumentano o diminuiscono il rischio dell'allergia da polvere?

Lo aumentano perché la circolazione di aria riciclata fa smuovere e diffonde gli acari. Inoltre non è sempre fatta la periodica manutenzione, che consiste nel pulire, a intervalli di tempo regolari, i filtri che vi sono all’interno degli impianti. Ecco perché si finisce per respirare aria ricca di allergeni.

Gli animali domestici costituiscono un fattore di rischio per l'allergia da acari?

Sì, la presenza di un animale in casa aumenta notevolmente il pericolo di allergia. Questo accade perché la forfora, la saliva e i peli degli animali domestici contribuiscono al nutrimento degli acari. Capita innanzitutto con i gatti, i cui allergeni sono estremamente tenaci, e poi con i cani.

L'allergia degli acari colpisce soltanto in primavera?

Si tratta di una allergia perenne che non ha stagionalità. Il periodo durante il quale si ha più possibilità di ammalarsi va dall’autunno alla primavera perché si vive di più in luoghi chiusi; ma in ambienti umidi e polverosi si può scatenare l’allergia durante tutto l’anno.

Come si fa a capire se la rinite o l'asma sono provocate davvero dagli acari oppure da altre cause?

E’ importante una diagnosi accurata. Per questa ragione, medici come il Prof. Canonica oltre ad ascoltare il paziente e a raccogliere tutti i dati importanti per capire la storia dei suoi sintomi, lo sottopongono a test cutanei “prick test”.Inoltre, prelievo del sangue e diagnostica molecolare allergologica.

Cani e gatti non causano l'allergia agli acari.

Falso, infatti il pericolo di allergia è scatenato dalla forfora, dalla saliva e dai peli degli animali domestici. Solitamente è difficile convincere le persone a separarsi dal proprio animale, quindi non rimane che lavare gatti e cani con molta frequenza pulendo bene anche i loro oggetti personali come cucce, giochi e lettiere.

Esistono cure farmacologiche per soggetti allergici?

Si possono prescrivere farmaci antistaminici così come una terapia biologica con anticorpi anti igE. Sembra che dal 2019 sarà possibile usufruire di una immunoterapia specifica a base di una compressa che il soggetto scioglierà sotto la lingua.

Gli acari della polvere prolificano a qualsiasi altitudine?

E’ stato dimostrato che dai mille metri di altitudine gli acari della polvere non sopravvivono e non scatenano allergie. Questo accade perché gli acari hanno bisogno dell’umidità per vivere, umidità molto ridotta oltre ad una certa altezza.

Scarica gratis la guida!

Stai costruendo o ristrutturando casa? Sai che i sistemi centralizzati di aspirazione delle polveri e la ventilazione forzata contribuiscono ad abbattere fortemente gli acari?


  • Scarica la guida gratuita e scopri i benefici dei sistemi centralizzati del benessere per casa e ufficio
  • Ricevi continui aggiornamenti su come migliorare le pulizie di casa
  • Sii il primo a conoscere i trucchi e segreti delle nuove soluzioni e tecnologie del pulito domestico

Privacy Policy
Igor Pizzinato

Igor Pizzinato

Specialista di impianti di aspirazione e ventilazione

Aiuto le persone a vivere una casa pulita e libera dalle polveri. Imprenditore del benessere domestico alla seconda generazione familiare, sono appassionato di benessere e tecnologia. Affianco il cliente nella scelta della migliore soluzione di impianto di aspirazione centralizzato e di ventilazione meccanica controllata (VMC) per massimizzare il livello di qualità di aria indoor nell’abitazione.

Ti potrebbe interessare anche

Inquinamento indoor: cos’è, cause e strategie

L'inquinamento indoor è uno dei problemi silenti che l'umanità sta affrontando nella nostra era. Il problema esiste ed è bene conoscerlo per sapere bene come difendersi: ogni famiglia dovrebbe attrezzarsi per contrastare l'inquinamento domestico e gli effetti negativi...

Purificare l’aria di casa, ripristinare igiene e benessere

La strategia corretta per purificare l’aria di casa e migliorare lo stato di benessere delle persone prevede rimedi naturali e artificiali. Eliminare allergeni e agenti inquinanti dall’abitazione è il miglior modo per ridurre il livello di inquinamento domestico e...

Share This